L'Origine del Formaggio

Da quanto tempo l'uomo produce il formaggio?

Prima di tutto ci tengo molto, e poi scopriremo il motivo, a inserire un interessante fotografia (facilmente reperibile sul web)


Nell' immagine possiamo osservare uno stampo microforato antichissimo, questo esemplare è in possesso e custodia della Regione Sardegna.

Sì, quando si parla del mondo antico non possiamo fare a meno di parlare della Sardegna e dei suoi abitanti, in quanto civiltà organizzata tra le più antiche di cui si abbia notizia.

Per avere un idea del tempo mettiamo qualche data, ma non di certo a caso.

Il primo riferimento che troviamo riguardo alla produzione del formaggio risale a circa 3600 anni fa.

Un Patriarca Medio Orientale di Nome Giobbe disse queste parole che furono poi messe per iscritto:

"Non mi versavi come il latte stesso e mi rapprendevi come il formaggio?"

Troviamo questa frase in qualsiasi Bibbia nel Libro di Giobbe al capitolo 10 verso numero 10.

Sembra evidente che la lavorazione del formaggio facesse parte della quotidianità e ovviamente parliamo di latte di pecora o di capra.


Ma torniamo alla nostra immagine e alla Sardegna. Osservate l'incisione sul fondo dello stampo. Esatto è un fiore.

Stiamo parlando dello stampo per la produzione del "Fiore Sardo".

Il Fiore Sardo è il formaggio più antico al mondo (per ora sono queste le informazioni ufficiali), Il formaggio Fiore Sardo infatti è ottenuto dal latte di pecora di razza autoctona sarda, il cui allevamento in Sardegna ha origini antichissime e risale alla civiltà nuragica, più precisamente all’età del bronzo (anteriore al primo millennio a.C.).

Il “Fiore sardo”, conserva ancora oggi le antiche e particolari tecniche di lavorazione artigianali già presenti nel IV secolo d.C., come sembrerebbe da scritti e opere di qualche scrittore latino autore di opere sull’agricoltura.


Nei nostri viaggi un pò in giro per il mondo, abbiamo imparato e toccato con mano che il formaggio quello buono si produce più che altro in Italia, e in Italia la Sardegna è al primo posto.

Una delle ricchezze più importanti dell'umanità è la varietà di profumi, colori, gusti e non solo. Questa immensa varietà è già sufficiente per vivere provando piacere mostrando un grande senso di rispetto e gratitudine.


Stefano

30 visualizzazioni0 commenti